Autunno 2016|03 – 7 lavoratori dipendenti altoatesini su 10 hanno partecipato nell’ultimo anno ad almeno un’iniziativa di formazione

Barometro IPL | Congiuntura | Formazione professionale | 26 Ottobre 2016

La formazione professionale incide sulla competitività internazionale. Nel confronto europeo, l’Alto Adige deve recuperare. Inoltre, va ravvisato il differente accesso alla formazione in Alto Adige. Chi lavora nel settore pubblico ha più possibilità rispetto al privato, i collaboratori con contratto a tempo indeterminato più di quelli a tempo determinato, quelli a tempo pieno più dei part time e gli uomini più delle donne. Il 71% dei lavoratori dipendenti negli ultimi 12 mesi ha partecipato ad almeno una iniziativa formativa. Solo di rado sono stati obbligati alla partecipazione dal datore di lavoro – nella gran parte dei casi è avvenuto per interesse personale o per svolgere meglio le proprie mansioni sul lavoro.  Le motivazioni fornite da coloro che non si sono formati sono la non necessità di attività di formazione e la negata approvazione da parte del datore di lavoro. Infine è da notare che aumenta il gap tra competenze possedute e competenze necessarie rispetto agli anni passati, poiché una crescente parte dei lavoratori si ritiene o sovraqualificata o sottoqualificata. Capacità di adattarsi, flessibilità e saper lavorare in team: a detta dei lavoratori dipendenti sono queste le competenze fondamentali nel mondo del lavoro odierno.

Slides Blocco tematico „Formazione continua“ >>