Estate 2018|03 – Blocco tematico: retribuzioni e disuguaglianza

Barometro IPL | Lavoratori e lavoratrici dipendenti | Redditi | 16 Luglio 2018

Disparità di reddito: l’Alto Adige è mediocre con deboli segnali di miglioramento

Bisogna distinguere tra la disparità di reddito percepita e quella da fonti statistiche amministrative, premette il Direttore dell’IPL Perini. L’83% degli intervistati del Barometro IPL giudica personalmente il divario tra ricchi e poveri in Alto Adige “molto grande” (32%) o “grande” (51%). Dalle interviste degli anni precedenti erano emersi valori simili, o anche più alti, aggiunge Perini. Anche in questo caso non si delinea nessun trend chiaro. Prendendo a riferimento cifre dell’ASTAT riferite al 2013 si può tuttavia provare che i redditi delle famiglie in Alto Adige sono distribuiti più equamente rispetto a quelli negli Stati Uniti o in Italia, ma meno rispetto all’Austria, alla Svizzera o alla Germania. Uno dei motivi è il gap tra chi guadagna bene e chi guadagna poco, rileva Perini, gap che in Alto Adige è minore che in Grecia o nel resto d’Italia, ma maggiore di quello dei paesi limitrofi di lingua tedesca: “le cifre tratte dalle dichiarazioni dei redditi indicano invece che la distribuzione dei redditi individuali in Alto Adige si è sviluppata nel periodo dal 2011 al 2015 verso un lieve maggiore equilibrio”, constata il Direttore dell’IPL, Stefan Perini, richiamando alle rispettive pubblicazioni dell’Istituto.


Barometro IPL estate 2018 blocco tematico retribuzioni e disuguaglianza (presentazione prezi) >> PDF