Inverno 2013|02 – La pensione pubblica sarà insufficiente per vivere in maniera accettabile

Barometro IPL | Futuro | Lavoratori e lavoratrici dipendenti | Mercato del lavoro | Pensioni e previdenza | Povertà | Risparmio | 23 Gennaio 2014

Oltre alle sfide di mantenere il proprio posto di lavoro e di assicurarsi un reddito proprio, i lavoratori e le lavoratrici dipendenti, soprattutto coi tempi che corrono – anche a seguito della politica monetaria dei bassi tassi d’interesse praticata dalla BCE (Banca centrale europea) – si devono confrontare con una terza sfida: mettere al riparo i propri risparmi dalle perdite di valore.

Alla domanda rispetto alle forme di previdenza scelte, il 68% dei lavoratori dipendenti ritiene che la pensione statale di vecchiaia non sarà più sufficiente a garantire una vecchiaia dignitosa. Quindi, come reagire? Il 60% degli intervistati ha già aderito o aderirà ad un fondo di previdenza complementare. Il 17% si organizzerà attraverso altre forme di risparmio, l’8% vuole lavorare di più, mente gli altri intervistati non hanno idee chiare su come muoversi.

Slides Tema speciale – Previdenza >>