Inverno 2014|02 – Quadro di fiducia sostanzialmente invariato. Situazione più distesa sul mercato del lavoro

Barometro IPL | Congiuntura | Lavoratori e lavoratrici dipendenti | Mercato del lavoro | 22 gennaio 2015

Nel 2015 l’andamento dell’economia nei Paesi dell’Unione Europea procede a rilento (tasso di crescita: +1,2%). La congiuntura mondiale viene trainata dagli Stati Uniti (+3,6%). Il prezzo del greggio si assesterà su bassi livelli per tutta la prima metà dell’anno 2015. L’area euro temporaneamente entrerà in una fase di “deflazione tecnica”. L’euro debole favorirà le esportazioni verso Paesi fuori dell’area euro.

Clima di fiducia dei lavoratori dipendenti sui livelli di 12 mesi fa

Il quadro di fiducia dei lavoratori dipendenti per molti versi somiglia a quello che si presentava un anno fa, con qualche eccezione: l’andamento sul mercato del lavoro viene ora visto meno pessimisticamente rispetto ad inizio 2014, lo stesso vale per il rischio di perdere il proprio posto di lavoro. Rimane differenziato il quadro delle capacità di risparmio. La metà circa degli intervistati confida nel riuscire a risparmiare, mentre l’altra metà ritiene che ciò non sarà possibile. Il 38% dei lavoratori dipendenti altoatesini indica di riuscire solo a fatica ad arrivare a fine mese, perché i soldi non bastano. Nonostante queste difficoltà un tasso di crescita economica per l’economia altoatesina nel 2015 dell’1% rimane un obiettivo raggiungibile. “I costi energetici sono calati, l’euro debole favorisce l’export, il tasso d’interesse per i crediti è particolarmente attraente e lo sgravio fiscale deciso dalla Giunta provinciale dell’IRAP per un ammontare di 88 mio. di euro elargisce soldi freschi alle imprese. Ora ci aspettiamo investimenti e posti di lavoro”, commenta i risultati il direttore dell´IPL, Stefan Perini.

Slides Clima di fiducia Inverno 2014 >>