Inverno 2016|02 – Clima di fiducia invariato

Barometro IPL | Congiuntura | Futuro | Lavoratori e lavoratrici dipendenti | 19 Gennaio 2017

Clima di fiducia: sostanziale aumento a cavallo tra il 2014 e il 2015, stabilità dal 2015 al 2016

Dai sette indicatori di fiducia che vengono rilevati presso i lavoratori dipendenti in occasione del Barometro IPL attualmente non è riconoscibile nessuna tendenza univoca – non rispetto all’indagine di tre mesi fa e non rispetto a quella di dodici mesi fa (vedasi grafico). Dal quadro delle medie annuali dei quattro indicatori anticipatori si rileva un sostanziale aumento del clima di fiducia a cavallo tra il 2014 e il 2015, mentre dal 2015 al 2016 si mostra stabile. Ciò significa che le prospettive per il 2017 si posizionano sui livelli del 2016, ma va detto che oggi il quadro del mercato del lavoro è più favorevole.

2016: bilancio provvisorio positivo

Sulla base dei dati quadro sull’economia, che spesso sono disponibili per larga parte del 2016, per l’economia altoatesina si delinea un bilancio provvisorio più che soddisfacente: il mercato del lavoro in Alto Adige si è mostrato molto dinamico. Nella media annuale il numero di lavoratori dipendenti è aumentato del +2,7%. Il tasso di disoccupazione ufficiale nel terzo trimestre 2016 è sceso al 3,6%. Ma anche qui non è tutto oro ciò che luccica. I voucher di lavoro diventano sempre più un serio problema per il mercato del lavoro altoatesino. Il commercio estero ha perso slancio nel corso del 2016. Nei primi nove mesi dell’anno l’export è cresciuto del +2,9%, l’import del +2,6%. Ottimo invece l’andamento del turismo, con un incremento dei pernottamenti pari al +7,2%. Il volume dei crediti erogato dalle banche in Alto Adige è aumentato del +0,9%, ma stenta l’erogazione al credito alle imprese. A dicembre si è assistito ad un’impennata dell’inflazione (1,4%). Il motivo principale è da ricondurre ad un brusco aumento nella categoria dell’alberghiero, della ristorazione e dei bar a cavallo tra novembre e dicembre ed in secondo luogo all’aumento dei prezzi del petrolio e dei prodotti derivati (benzina, diesel, gasolio). Il pericolo della deflazione sembra, in ogni caso, attualmente scongiurato.

2017: IPL prevede un tasso di crescita economica pari al +1,4%

I quattro indicatori anticipatori riflettono le prospettive espresse dai lavoratori dipendenti per i prossimi dodici mesi, e precisamente in merito a sviluppo dell’economia in generale, della disoccupazione, della situazione finanziaria e delle capacità di risparmio attese per la famiglia. Il quadro di fiducia espresso per il 2017 è simile a quello del 2016 – tuttavia oggi il quadro del mercato del lavoro è più favorevole. Alla luce delle informazioni attualmente disponibili l’IPL prevede per l’economia altoatesina un tasso di crescita pari al +1,4%.


Slides Clima di fiducia Inverno 2016/2017 >>