Inverno 2018|03 – Blocco tematico: il risparmio

Barometro IPL | 31 Gennaio 2019

Anche quest’anno la sicurezza dell’investimento resta il criterio principale seguito dai lavoratori nelle loro scelte di risparmio. Il 70% indica come principale obiettivo la sicurezza di non perdere il capitale investito. Segue la liquidità, ovvero l’immediata disponibilità dei fondi risparmiati nel momento del bisogno (62%). Si risparmia in primo luogo per i figli (61%) e per gli imprevisti (51%). Gli obiettivi “casa” e “vecchiaia” variano invece molto a seconda della fase di vita del risparmiatore. Come dimostrano anche i dati ufficiali della Banca d’Italia, dagli anni ’50 si registra un profondo cambiamento nel comportamento dei risparmiatori. È in questo contesto che va letto anche il risultato del Barometro sul tema del risparmio. Se le famiglie italiane nel confronto internazionale hanno un profilo di risparmio ‘conservativo’, ciò vale ancor di più per gli altoatesini. Il vero problema dei risparmiatori di oggi è combinare la sicurezza del risparmio con l’esigenza di mantenere il valore dello stesso.

Perini: “Considerando l’attuale livello dei tassi di interesse europei e il tasso di inflazione in Alto Adige, il risparmio ‘sicuro’ oggi è un affare in perdita. Purtroppo.”

Leggi qui il blocco tematico sul risparmio (barometro inverno 2018/2019)