L’Italia continua a perdere giovani talenti AFI-IPL Arbeitsförderungsinstitut - Istituto Promozione Lavoratori

L’Italia continua a perdere giovani talenti

L’IPL consiglia | 17 maggio 2018

…con un impatto negativo sull’innovazione e la ricerca. Articolo di Maria Pia Sorvillo e Francesca Licari su neodemos.info.

P.S. Il nuovissimo rapporto ISTAT 2017, presentato il 16 maggio 2018 alla camera dal presidente dell’Istat Giorgio Alleva, parla dei giovani che lasciano il Paese. La fascia di età nelle quale si registra la perdita più marcata è quella tra i 25 e i 39 anni (-38.000 unità), quasi il 30% con almeno la laurea.