Crescita all’insegna dell’inclusione

L’IPL consiglia | 08 novembre 2016

Le diseguaglianze di reddito in Europa dipendono molto di più dalle differenze di censo che dal progresso tecnologico, secondo un nuovo studio pubblicato dal think tank Bruegel. Il lavoro, intitolato “An anatomy of inclusive growth in Europe”, trova anche che la crisi non ha prodotto nell’Ue un aumento delle disparità paragonabile a quello di altri continenti, ma l’Unione appare spaccata in due: l’Italia, la Spagna e il Regno Unito mostrano infatti tassi di diseguaglianza ben più alti di Paesi nordici e Germania. I governi nazionali dovrebbero prendersi cura di una crescita all’insegna dell’inclusione per eliminare i rischi di instabilità politica che sorgono dalle disuguaglianze forti.