07 Ottobre 2016

Né Nord né Sud?

Il logo dell' Euregio Tirolo-Sudtirolo-Trentino

Né Nord né Sud. A proposito della „Sozialpartnerschaft” proclamata in Alto Adige

Questo il titolo della relazione di Werner Pramstrahler, IPL | Istituto Promozione Lavoratori, tenuta alla Trentino Management School (vedi ‘eventi’) in occasione del convegno “Sozialpartnerschaft nell’Euregio: esperienze a confronto”.

Eccoci un breve riassunto della relazione con la presentazione Prezi in allegato. Più avanti, il tema avrà una sua pubblicazione organica nella collana “IPL zoom”.  

In Alto Adige è largamente diffuso il termine “Sozialpartnerschaft” ovvero “partnership sociale”. A questa diffusione non corrisponde tuttavia un preciso contenuto. Da un lato gli storici legami con l’Austria non risultano sufficienti quale incentivo per instaurare un sistema neocorporativo a matrice austriaca, dall’altro non sono stati colti gli impulsi concertativi degli anni Novanta provenienti dal livello centrale italiano.

In Alto Adige esiste un gap da colmare. È necessaria rafforzare l‘istituzionalizzazione delle relazioni tra le parti sociali (sindacati e associazioni datoriali) e la Giunta provinciale. Le politiche occupazionali, sociali ed economiche sono frammentate sia dal punto di vista politico che istituzionale. La Giunta deve rafforzare la sua funzione di promotrice e moderatrice di processi concertativi.

Un elemento positivo in Alto Adige è la stipula di contratti integrativi aziendali e territoriali. Gli strumenti della partnership sociale, quali l’offerta di specifici servizi settoriali, ad esempio nell’ambito della formazione continua e del supporto all‘innovazione organizzativa, vengono usati in misura molto residuale.

La digitalizzazione e l’ecologizzazione del mondo del lavoro, il progressivo invecchia­mento delle forze lavoro, la qualità del lavoro, l‘aumento della produttività e il consolidamento della coesione sociale sono sfide attuali. Sindacati, datori di lavoro e Giunta Provinciale sono chiamati a concordare obiettivi quantificabili e monitorabili in questi ambiti politici. Di questi impulsi potrebbe trarre vantaggio tutta la Provincia, ma anche i singoli attori.

Vista l‘eterogeneizzazione del mondo del lavoro, riveste particolare importanza il rafforzamento della professionalità degli attori. Il potere di aggregazione e articolazione è fondamentale per gli interessi dei lavoratori dipendenti. In questo contesto lo sguardo alle “Arbeiterkammern” tirolesi è molto stimolante. Temi di interesse transfrontaliero sono i CAE, ma anche il trasferimento di buone pratiche nelle politiche sopra elencate come sfide.

 

News IPL | Concertazione