13 aprile 2018

Malattia, assenze per infortunio e presentismo in Alto Adige [Zoom 31|2018]

Werner Pramstrahler, Tobias Hölbling

Le assenze sul lavoro dovute a malattia si differenziano a seconda del Paese e del settore. Il 53% degli occupati altoatesini non registra nemmeno un giorno di malattia all’anno, rispetto al 49% dell’Italia, il 48% dell’Austria e il 42% della Germania. Tra i settori economici altoatesini emergono tuttavia differenze significative: nel turismo sono quasi tre quarti degli occupati a non indicare nemmeno un giorno di assenza (74%), in agricoltura il 71% e nei trasporti il 67%. Nell’istruzione, nei 12 mesi antecedenti al sondaggio, non si è mai ammalato il 35% degli occupati. Nel confronto tra settori l’amministrazione pubblica e il settore sanitario e sociale registrano invece tassi relativamente alti di assenza. L’8% dei giorni di assenza per malattia sono dovuti a infortuni sul lavoro, un valore abbastanza alto rispetto a quelli nazionali e internazionali.

Leggi lo Zoom IPL: Malattia, assenze per infortunio e presentismo in Alto Adige

 

 

Zoom IPL | EWCS Alto Adige | Lavoratori e lavoratrici dipendenti | Qualitá del lavoro