05 Novembre 2014

[Studio] Occupazione femminile in Alto Adige

Questi rapporti di ricerca nascono da un obbligo di legge, ovvero dall’art. 46 del Codice della Pari Opportunità (d.lgs. 198/06, già art. 9 Legge 125/1991). L’articolo prescrive che le aziende sia pubbliche che private con oltre 100 dipendenti debbano redigere con scadenza biennale un rapporto riguardante la situazione del personale dipendente.

I rapporti analizzano i dati sul personale suddivisi per genere e qualifica (dirigenti, quadri, impiegati ed operai).


Terzo rapporto di ricerca

Tra soffitti di cristallo e precarietà. L’occupazione femminile e maschile nelle imprese altoatesine con oltre 100 dipendenti (biennio 2012-2013):


Secondo rapporto di ricerca

L’occupazione femminile e maschile nelle imprese altoatesine con oltre 100 dipendenti (biennio 2010-2011):


Primo rapporto di ricerca

L’occupazione femminile e maschile nelle imprese altoatesine con oltre 100 dipendenti (biennio 2008-2009)

 

 

Studi IPL | Conciliazione Famiglia-Lavoro | Donne e lavoro | Lavoratori e lavoratrici dipendenti | Mercato del lavoro | Pari opportunità | Redditi | Work-Life-Balance