06 aprile 2016

Rinnovare il sistema delle relazioni di lavoro per rilanciare la crescita? [Zoom 06|2016]

Luca Frigo

Le relazioni di lavoro hanno vissuto negli ultimi anni, anche per via della crisi, una stagione di forti cambiamenti. Che ruolo possono avere oggi le parti sociali per affrontare la crisi e contribuire alla competitività e alla produttività del Paese? Quali le chance per l’Alto Adige?

Se l’è chiesto l’Istituto Promozione Lavoratori | IPL che ha analizzato il documento unitario approvato a livello nazionale a gennaio da Cgil, Cisl e Uil per la riforma del modello di relazioni industriali. Da questo documento, secondo l’IPL, ci sono potenzialità per le relazioni di lavoro anche in Alto Adige viste le opportunità che sindacati e imprese possono cogliere. L’Alto Adige ha sicuramente delle potenzialità di crescita, ma le difficoltà non mancano anche qui.  Ecco perchè sarà opportuno ripartire con più forza verso una nuova stagione della contrattazione dalla quale sia imprese, sia lavoratori possano beneficiare. “La proposta sindacale unitaria nata a livello nazionale pone indubbiamente nuove importanti basi per rilanciare il ruolo delle parti sociali attraverso i temi della contrattazione, delle regole e della partecipazione anche nella nostra Provincia. Resta da vedere come ll mondo imprenditoriale e la politica risponderanno concretamente a tale proposta”, spiega Luca Frigo dell’IPL. Secondo il Presidente IPL Toni Serafini “la proposta di un nuovo modello di relazioni industriali è un’importante opportunità per tutti, anche in Alto Adige. E’ fondamentale che ci siano certezze sia per i lavoratori che per le imprese con regole e tempistiche chiare”. Continua Serafini: “Per quanto riguarda i rinnovi salariali sarà necessario trovare un indicatore che sappia cogliere al meglio l’andamento dell’economia”.

Leggi lo Zoom IPL: “Rinnovare il sistema delle relazioni di lavoro per rilanciare la crescita?

 

Zoom IPL | Concertazione | Contratti collettivi | Sindacati