10 Agosto 2016

Malati cronici e lavoro – come agire?

Gli esperti dell'IPL

Le persone affette da malattie croniche aumentano sempre di più e ogni giorno sono costrette a confrontarsi con limitazioni in ambito lavorativo. Ma come si pensa di venirne a capo? A questo proposito l’IPL riassume i risultati del proprio convegno sul tema. Il PDF completo è scaricabile qui.

Con il termine più generico “malattie croniche” si intendono patologie e inabilità concrete che cambiano la vita di coloro che ne sono affetti e la condizionano in maniera persistente, non solo in termini di salute ma anche da un punto di vista sociale. Molte persone con inabilità o con un forte bisogno di continue cure mediche sono costrette a lavorare o lo desiderano ardentemente per la propria realizzazione sociale.

In che modo una lunga malattia o un’inabilità irreversibile possono andare di pari passo con le esigenze del mondo del lavoro? I datori di lavoro hanno riguardo per un collaboratore in parte limitato, ma al contempo valido? Quali leggi regolano situazioni di questo tipo? In che modo si interviene a favore dei malati cronici, così da rendere almeno la loro vita lavorativa meno pesante? Queste e altre risposte sono state date durante il convegno informativo organizzato a maggio dall’Istituto Promozione Lavoratori, rivolto principalmente ai sindacati. Questa raccolta contenente gli interventi degli esperti è concisa, ma fornisce una chiara panoramica delle tematiche correlate alle malattie croniche e al lavoro. Una componente fondamentale di questo documento è il quadro normativo che mostra come il Governo italiano e altri stati europei rispondono a tali sfide in materia di diritto del lavoro.  La componente giuridica è poi completata da esempi di best-practices di istituzioni e aziende. Ovviamente la tematica viene affrontata anche da un punto di vista medico-statistico, considerando anche le opinioni delle associazioni dei soggetti coinvolti. Oggi in media un quarto degli europei in età lavorativa è affetto da malattia cronica. Si prevede un forte aumento delle malattie croniche e in futuro sempre più persone saranno fortemente limitate nella loro capacità lavorativa. Dunque la società ha bisogno di soluzioni per facilitare l’accesso e la permanenza al lavoro di questa porzione di popolazione sempre in crescita, sottolinea l’IPL | Istituto Promozione Lavoratori in un comunicato stampa.

Comunicati stampa IPL | Cambiamento demografico | Welfare State