20 Agosto 2021

Zoom IPL – EWCS: La dimensione aziendale sotto l’aspetto della psicologia del lavoro [Zoom 59/2021]

Tobias Hölbling

È risaputo che l’Alto Adige abbia un’economia di piccola scala costellata di molte piccole e micro-aziende e, rispetto ad altri paesi dell’Europa centrale, con un gran numero di lavoratori autonomi: il 39% delle imprese altoatesine con il numero più alto di dipendenti impiega al massimo 9 collaboratori, di cui l’11% dei dipendenti sono liberi professionisti che lavorano in completa autonomia.

Dal punto di vista della psicologia del lavoro c’è anche molto da guadagnare da queste piccole dimensioni, come dimostrano gli ultimi risultati dell’indagine europea sulle condizioni di lavoro (EWCS)* condotta da IPL seguendo gli standard europei. Le aziende molto piccole con 2-9 dipendenti raggiungono ben 81 punti sulla scala della qualità nella gestione delle relazioni interpersonali, mentre, secondo gli standard altoatesini, le grandi aziende con più di 250 dipendenti arrivano solo a 67 punti.

Il clima di lavoro affettivo, che esprime l’attaccamento emotivo dei dipendenti all’azienda, è anche molto ben sviluppato nelle micro-imprese con 2-9 dipendenti, raggiungendo 80 punti. Al contrario, le grandi aziende con più di 250 dipendenti ottengono appena 72 punti.

*L’indagine EWCS analizza sia le strutture pubbliche che le aziende private.

Zoom IPL nr. 59: “Small is beautiful”? La dimensione aziendale sotto l’aspetto della psicologia del lavoro (PDF)

News IPL | Zoom IPL | EWCS Alto Adige | Lavoratori e lavoratrici dipendenti | Qualitá del lavoro