Carriere professionali: andare oltre l’apprendistato

Da apprendista a professionista

Coloro che vogliono andare oltre il diploma di apprendistato possono aggiungere un quinto anno e sostenere l’esame di maturità (“maturità professionale”). Dopo l’esame, è possibile diventare “maestri professionali” oppure proseguire con gli studi universitari.

L’esame di maturità nella formazione professionale

Ecco come funziona: per ottenere la maturità, coloro che sono in possesso di un titolo di apprendistato triennale (3 anni di scuola professionale), devono frequentare il quarto anno di scuola professionale dopo aver superato l’esame di ammissione. Successivamente, passano al quinto anno a tempo pieno, che termina con l’esame di maturità. Apprendisti e studenti di scuole professionali interessati ad accedere al quinto anno devono superare un test di ammissione. Inoltre, gli apprendisti dovranno dimostrare di possedere competenze adeguate in tedesco, inglese, italiano e matematica. Tutte le informazioni sulla maturità professionale: www.provincia.bz.it/formazione-lingue/formazione-professionale

Maestro artigiano

La qualifica di “Maestro” è la più alta conseguibile nei mestieri artigianali, nel settore alberghiero e nel settore del commercio. Per ottenere tale qualifica è necessario acquisire ancora alcuni anni di esperienza professionale dopo l’esame di apprendista. Per informazioni riguardo alla formazione di “Maestro” nelle varie professioni ci si può rivolgere all’Ufficio Apprendistato e Maestro Artigiano (Tel. 0471 416980) oppure si può consultare la pagina www.provincia.bz.it/formazione-lingue/formazione-professionale

Specializzazione

I giovani tra i 18 e i 29 anni che hanno già completato un primo percorso formativo professionale (ad es. l’apprendistato professionale o una scuola professionale), ma che vogliono qualificarsi per un mestiere specifico, possono svolgere l’apprendistato “professionalizzante”. Ulteriori informazioni si trovano sul sito www.provincia.bz.it/formazione-lingue/formazione-professionale

Studi superiori

Attraverso “l’apprendistato di alta formazione e ricerca”, i giovani tra i 18 e i 29 anni possono arrivare a conseguire un diploma di istituto superiore, ad esempio una laurea universitaria in “Ingegneria logistica e della produzione”, istituita presso l’Università di Bolzano. Per informazioni più dettagliate vai su: www.provincia.bz.it/formazione-lingue/formazione-professionale

L’attestato di bilinguismo

Ai fini dell’assunzione nel pubblico impiego è necessario essere in possesso dell’attestato di bilinguismo, il cosiddetto “patentino”. A seconda del titolo di studio, sono previsti vari esami di bilinguismo: per chi ha la licenza di scuola elementare l’esame per la carriera ausiliaria D, con il diploma di terza media l’esame per la carriera esecutiva C, per il diploma di maturità il patentino B e per i laureati il patentino A. È possibile ottenere l’attestato di bilinguismo sostenendo la maturità in una lingua e la laurea nell’altra. È prevista inoltre l’equipollenza anche di altri certificati ai fini dell’attestazione del bilinguismo. Per informazioni vedi www.provincia.bz.it/formazione-lingue/bilinguismo

Futuro Fondo Prov.le di Formazione e riqualificazione professionale

Dopo varie discussioni sindacali durate diversi anni, nell’autunno 2019 si è riusciti ad avviare anche tra le istituzioni provinciali (Assessorato Lavoro e Formazione professionale) e le parti sociali (Sindacati ed Associazioni Imprenditoriali) una discussione su questo grande progetto per la creazione di un fondo provinciale di formazione e riqualificazione professionale. Il progetto risulterebbe particolarmente utile in questo periodo storico di sempre più veloci trasformazioni del mondo di lavoro ed economico per qualificare e riqualificare la forza lavoro.

Si tratta della realizzazione di un’amministrazione locale “trilaterale”, dotata di ingenti risorse, volta ad assicurare contro la disoccupazione involontaria (Fondo dello 0,30% presso il grande gestore pubblico previdenziale e pensionistico italiano, l’Inps) potenziare la formazione e la sostenere riqualificazione professionale dei lavoratori e delle lavoratrici dipendenti,

Con questo progetto potrebbe essere anche fortemente potenziato il sistema della formazione duale in apprendistato, con la creazione di un nuovo modello di finanziamento pubblico e l’allargamento delle offerte di apprendistato per i giovani della nostra provincia. Inoltre, ciò consentirebbe di redistribuire i costi della formazione in maniera più equa e giusta, creando così i presupposti per un notevole incremento del numero delle aziende in provincia di Bolzano disposte a formare professionalmente i giovani,anche in apprendistato.

Purtroppo anche questa importante discussione è stata bloccata ormai da quasi un’anno e mezzo dalla grande crisi sanitaria del Covid-19. Confidiamo in una prossima ripresa della discussione di questo futuribile ed importante progetto, per poterlo realizzare nel medio termine.


WordPress Cookie Notice by Real Cookie Banner